CONDIVIDI

Mr. Grey ma dove sei finito? Sei durato troppo poco per tutto il clamore che hai suscitato! Negli ultimi anni si è parlato molto di te. Inizialmente fu il libro e col libro, noi operatori del settore ce la cavammo alla grande. Un folto gruppo di lettori si rivolse a noi per gli comprare i giocattolini tanto citati nei tuoi testi. Poi arriva il film. Personalmente mi sono recato in sala per la visione. Che dire…anni di lotte per la parità dei sessi gettati via dinanzi a un mezzo culo mostrato da Grey. Donne che urlavano e si strappavano i capelli! Un culo signore…è solo un culo. Comunque Grey colpisce, anche se gli piace vincere facile. Conosce una donna e per conquistarla la porta a cena in elicottero. Interpretazione a parte, dal giorno dopo la messa in onda del film comincia una sorta di processione. In negozio arriva di tutto e io mi ritrovo a spiegare a una balda 70enne,come liberare il marito dalle manette e come frustarlo. Dopo di che Grey  sparisce nel nulla. Ma come? Hai creato un esercito di 70enni a cui prudono le mani e ora sparisci? Io alla casalinga di Voghera che mi arriva vestita da pantera cosa le racconto? Forza Grey torna…altrimenti la casalinga se la prenderà con me. Mi ha già avvisato…frusta alla mano! Comunque a Grey e alla sua autrice l’onore di aver sdoganato una volta per tutte il BDSM. Abbattuto un altro tabù, passo dopo passo ci liberemo di tutte queste manette! Al prossimo film Grey.

 

Ale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here